Itinerari trekking Montagna

TREKKING NELLE ODLE

on
07/09/2018

Uno di quei posti che eravamo abituati a vedere sulle cartoline, troppo bello per essere vero. A pochi km da casa nostra, nel cuore dell’Alto Adige, le famose Odle (Geislergruppe) svettano maestose a separare tre valli: la Val Gardena, la Val Badia e la Val di Funes. Un vero e proprio paradiso per gli amanti delle escursioni: proprio per questo non potevamo non dedicare il nostro primo articolo a un meraviglioso trekking nelle Odle!

La nostra scelta…

L’itinerario che abbiamo scelto di intraprendere è uno dei classici delle Dolomiti e si snoda nel cuore del Parco Naturale Puez-Odle: il percorso ad anello che collega la Malga Zannes (Zanser Alm) alla Malga delle Odle (Geisleralm).


Come arrivare 

Il punto di partenza della nostra escursione è molto facile da raggiungere. Arrivando in autostrada, all’uscita di Chiusa-Klausen si seguono le indicazioni per Val di Funes-Villnöß fino ad arrivare al paese di S. Maddalena, dove è d’obbligo una sosta alla bellissima chiesetta di S. Giovanni in Ranui.
Da qui si sale poi per 6 km verso la Malga Zannes, dove è disponibile un ampio parcheggio a pagamento (€ 6,00 per tutta la giornata).


Il percorso

Difficoltà: facile
Durata: 3h A/R
Dislivello: 300 m
Segnavia: all’andata sentieri 6-35, al ritorno strada forestale 34-sentiero 36
Attrezzatura consigliata: scarponcini da montagna, borraccia (non ci sono punti d’acqua lungo il percorso)

Dalla Malga Zannes (1.680 m) partono vari percorsi per il Rifugio delle Odle (1.996 m), di varia difficoltà. Noi abbiamo scelto di percorrere il più suggestivo, l’Adolf Munkler Weg che si snoda proprio ai piedi delle Odle con scorci mozzafiato su questa meraviglioso gruppo dolomitico.

Dal parcheggio della Malga Zannes si segue il segnavia nr. 6 verso Ciancenon/Tschantschenon per circa 50 minuti. Il sentiero è pianeggiante ed ampio e conduce fino ad un ponte sulla destra dove inizia l’Adolf Munkler Weg con segnavia nr. 35.

Il sentiero è caratterizzato da un leggero saliscendi e alterna tratti nel bosco a tratti in cui la vegetazione si apre e lascia spazio a degli scorci fantastici. Non è raro incontrare qualche animale al pascolo 😉

Dopo circa un’ora di cammino (e infinite soste fotografiche 😉 si raggiunge il bivio per la Geisleralm e si prosegue poi su caratteristiche passerelle in legno fino alla malga.

La Geisleralm è una bellissima baita in legno con un’ampia terrazza esterna su cui mangiare ed un grande parcogiochi in legno per i più piccoli.

La cucina della malga è davvero strepitosa. Nonostante i prezzi siano leggermente più alti della media, ne vale decisamente la pena! Da provare assolutamente la specialità della casa: i maccheroni alla Geisler. Per un pranzo in due (1 portata a testa, bibite e un dolce in due) abbiamo speso 46€.

Da non perdere poi il “Cinema delle Odle” dietro alla malga: un anfiteatro naturale arricchito da sculture e sdraio in legno su cui rilassarsi godendo della vista unica sulle Odle con l’antistante laghetto in cui si riflettono le Dolomiti.

Per il rientro ci sono ancora una volta varie strade. Vista la pioggia imminente abbiamo deciso di completare il nostro anello rientrando al parcheggio Zannes lungo la strada forestale 34 ed il sentiero 36. In circa 1.15 h siamo arrivati alla macchina, stanchi ma felici per questa bellissima giornata passata in quota!

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

error: Content is protected !!