Destinations

BURANO: COME ARRIVARE SULL’ISOLA ARCOBALENO

on
09/04/2019

Burano è una piccola isola della laguna di Venezia, famosa in tutto il mondo per le sue case dai mille colori e per i tipici merletti realizzati dalle bravissime artigiane locali.

Il posto ideale da visitare in primavera, temperatura gradevole e pochi turisti!


Un po’ di storia…

L’isola di Burano venne fondata quando gli abitanti della città romana di Altino si rifugiarono sulle isole della Laguna per sfuggire alle invasioni barbariche.

L’isola venne chiamata Burano dal nome di una delle porte della città di Altino: la porta Boreana, quella rivolta verso nord (da “bora”).

Oggi Burano è famosa per le sue casette colorate. Ma perchè sono tutte una diversa dall’altra?
I colori sgargianti e particolari di queste case hanno una spiegazione ben precisa: venivano scelti appositamente dai pescatori per riconoscere le loro case in lontananza, anche in caso di fitta nebbia!


Come arrivare a Burano

L’isola è situata circa 11 km a nord di Venezia. Il mezzo più comodo per arrivare a Burano è il vaporetto linea 12 ed il viaggio dura circa 45 min.

Il vaporetto per le isole di Murano e Burano parte da Venezia Fondamenta Nove, l’imbarcadero di fronte al Cimitero di S. Michele. Puoi arrivarci a piedi esplorando le calli veneziane (circa 30 minuti dalla stazione) o prendere un vaporetto.

Venezia, si sa, è piuttosto cara e anche i mezzi di trasporto non sono da meno. Una corsa singola (75′) in vaporetto costa ben € 7,50!

Il nostro consiglio è quindi quello di acquistare il biglietto turistico ACTV 24h , che dà diritto a viaggi illimitati per un’intera giornata. Costa € 20,00 e si può acquistare comodamente da casa: ad acquisto terminato ti verrà inviato un codice che ti permetterà di stampare il biglietto vero e proprio alle macchinette presenti al molo.


Cosa vedere a Burano

Una volta capito come arrivare a Burano è ora di scoprire le bellezze di quest’isola!

L’isola di Burano è un mondo a sé in cui il colore la fa da padrone. E’ uno di quei posti da girare liberamente, senza un itinerario prestabilito. E’ così bello perdersi tra le calli e le viuzze secondarie scoprendo ad ogni angolo qualcosa di nuovo!

Non perderti i famosi Tre Ponti, che altro non sono che un ponte in legno che congiunge 3 rive. Neanche a dirlo, è il posto perfetto per scattare un’infinità di foto alle case colorate che si riflettono nei 3 canali.

Molto caratteristico è anche il Campanile Storto, visibile da tutta l’isola, e la bellissima vista su Venezia e su tutta la Laguna che si ha dalla Pescarìa Vecia.

E se esplorando l’isola ti viene un certo languorino non preoccuparti, Burano è piena di bar e ristorantini in cui assaggiare il piatto tipico dell’isola, il risotto di gò, preparato con il ghiozzo, il pesce locale, o il bussolà, un dolce a ciambella simile ad un biscotto.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

error: Content is protected !!