Itinerari trekking Montagna

AL LAGO VEDRETTA IN VAL NAMBRONE

on
13/08/2020

Un’escursione di medio livello per addentrarsi nella parte più selvaggia della Val Nambrone: si parte dai Laghi di Cornisello e si raggiunge il Lago Vedretta con le sue meravigliose e limpidissime acque!


Come arrivare

La Val Nambrone è una laterale della Val Rendena che si addentra nel massiccio della Presanella.

Raggiungerla è facilissimo: a metà strada tra Carisolo e Sant’Antonio di Mavignola, imbocca la strada forestale lunga e stretta che porta fino al Rifugio Cornisello, appena sopra agli omonimi laghetti.

Qui è disponibile un ampio parcheggio gratuito. Cerca di arrivare presto al mattino, si esaurisce in fretta!

partenza percorso lago vedretta

Il sentiero per il Lago Vedretta

Difficoltà: medio
Durata: 3,5 h a/r
Dislivello: 550 m
Segnavia: sentiero 239

La Val Nambrone si trova nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta ed è celebre per i suoi laghetti alpini, uno più bello dell’altro! I laghetti di Cornisello, il Lago Nero, il Lago Vedretta!

Il nostro itinerario parte proprio dai Laghi di Cornisello, due piccoli laghi fratelli con le acque di un colore turchese acceso che ammalia: siamo sicuri di non essere su un atollo corallino? 😉

lago di cornisello drone

Imbocchiamo la strada forestale che dal parcheggio costeggia prima il Lago di Cornisello Inferiore, il più piccolo, e poi il Lago di Cornisello Superiore.

È una gioia per gli occhi ad ogni passo! I laghetti, le cime della Presanella davanti a noi e dietro, in tutto il loro splendore, le Dolomiti di Brenta!

partenza sentiero per lago vedretta

Ma bando alle ciance: è ora di fare sul serio! In fondo al Lago di Cornisello Superiore, in prossimità di una malga, inizia il sentiero 239 che in circa 1,30 h ci porterà fino al Lago di Vedretta!

Il sentiero inizia da subito a salire deciso e ci fa guadagnare quota passo dopo passo. Che meraviglia la vista che si apre ancora di più!

torrente lungo il sentiero per il lago vedretta

Continuando a seguire il sentiero si raggiunge un piccolo torrente, lo attraversiamo… e siamo arrivati a circa metà del percorso!

Una breve sosta è d’obbligo, sia per ammirare la bellezza del paesaggio che per prendere fiato! Ora ci aspetta la parte più dura!

La salita si fa qui ancora più ripida, a tratti la pendenza è altissima, ma passo dopo passo ecco che si arriva ad una sella! Vediamo ora il torrente Sarca di Nambrone, che scende proprio dal Lago Vedretta e va a tuffarsi nel Lago di Cornisello Superiore!

laghi di cornisello e lago nero in val nambrone

Ci giriamo un attimo… ed ecco che dietro di noi compare anche il Lago Nero! Situato sopra ai laghi di Cornisello e dal caratteristico colore scuro.

Non manca poi tanto, la salita continua ma non è più così ripida! Si cammina ora su una pietraia in cui è facile perdere la traccia del sentiero. Ma non preoccuparti, basta solo prestare un po’ di attenzione e seguire le indicazioni SAT ben posizionate lungo tutto il percorso.

Dolomiti di Brenta e Lago Nero

Un ultimo sforzo ed ecco comparire davanti a noi il Lago Vedretta! Un tripudio di azzurro, questo Lago si trova a una quota 2612 m ed è profondo 26 m. È uno dei più grandi di tutto il Trentino a questa quota!

lago vedretta in val nambrone

Anche se la tentazione di fare un tuffo è forte… ci penserà la temperatura dell’acqua a farti cambiare idea! È veramente fresco, basti pensare che resta ghiacciato fino a fine giugno.

Una breve sosta, una panino per reintegrare le energie spese… e si ritorna a valle lungo lo stesso percorso dell’andata, facendo molta attenzione ai tratti in cui la discesa si fa più ripida!

La discesa è spesso più faticosa della salita… ma con una vista così ci si dimentica di tutto!

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

error: Content is protected !!